Europass

 

keyboard

EUROPASS

Un passaporto per l’Europa delle opportunità!

In occasione del Consiglio Europeo di Lisbona del marzo 2000, le Istituzioni europee, insieme ai Paesi membri, hanno individuato strumenti in grado di promuovere, nello spazio europeo, la libera circolazione dei cittadini, dei loro titoli e curriculum, per fare dell’Europa “la società della conoscenza più dinamica e competitiva del mondo”.

Tra questi strumenti c’è EUROPASS (Decisione n.2241/2004/CE), un insieme di documenti aggregati in un Dossier e pensati con l´obiettivo di rendere più trasparenti e leggibili i titoli, le qualifiche e le competenze acquisite nell´ambito di contesti di apprendimento formali, non formali e informali.
I documenti che al momento fanno parte del pacchetto Europass sono:

cv

è un modello standardizzato che consente di descrivere, sulla base di un formato condiviso e riconosciuto in tutta Europa, le esperienze di studio e di lavoro e le competenze sviluppate da un individuo, al momento della presentazione di una candidatura per un lavoro o per la prosecuzione di un percorso formativo. Questo strumento può essere utilizzato in tutti i casi di mobilità geografica e professionale.

L’Europass Curriculum Vitae è uno strumento personale che viene compilato direttamente dall’interessato, in maniera autonoma o con l’aiuto di un operatore. Essendo un’autodichiarazione, non ha alcun valore legale ma svolge una funzione essenzialmente informativa.

E’ possibile compilare on-line o scaricare il formato dal portale europeo.

lingue

è una sezione del Portafoglio Europeo delle Lingue, messo a punto dal Consiglio d’Europa nel 1998. Nella sua attuale formulazione l’EPL è uno strumento che accompagna l’individuo nel proprio percorso di apprendimento delle lingue straniere lungo tutto l’arco della vita. Esso offre infatti una descrizione puntuale delle competenze linguistiche acquisite sia in ambito formale (scuola e formazione) sia in altri contesti (sul lavoro, con gli amici, in famiglia, ecc…).

Essendo una dichiarazione autocertificata e volontaria non ha valore legale, pertanto non ha bisogno di ulteriori validazioni. Non sostituisce le certificazioni formali ottenute, sia all’interno del sistema scolastico che all’esterno, ma le ingloba con sistematicità in un documento che registra tutto il percorso di apprendimento.

E’ possibile compilare online o scaricare il formato dal portale europeo . Il sito contiene anche indicazioni per la sua compilazione. La compilazione può essere effettuata autonomamente oppure con l’aiuto di formatori, insegnanti di lingua o esperti di orientamento.

diploma

Europass Diploma Supplement, è il dispositivo di trasparenza sviluppato dal Consiglio d´Europa, dall´Unesco e dalla Commissione Europea che mira a rendere più leggibili i titoli e le qualifiche rilasciate nell’ambito dell´Istruzione Superiore Accademica e non Accademica e a valorizzare nel contempo i loro contenuti. Il documento accompagna i titoli e le certificazioni rilasciate a seguito di un corso di studi effettuato in una Università o presso un Istituto di Istruzione Superiore.

Vista la sua funzione integrativa, il Diploma Supplement ha valore solo se accompagnato al certificato originale e viene rilasciato, a conclusione del ciclo di studi, dall´ente presso il quale si è conseguito il titolo originale (segreteria dell´ateneo nel caso di un percorso formativo di tipo accademico, ufficio competente nel caso di percorso formativo di tipo non accademico).

certificato

è un documento che accompagna i titoli e le qualifiche professionali acquisite, allo scopo di renderle più facilmente comprensibili anche ad eventuali datori di lavoro stranieri. Il Certificate Supplement fornisce informazioni sulle abilità e competenze acquisite, sul tipo di attività professionale cui è possibile accedere, nonché sul livello del certificato nell’ambito della classificazione nazionale.
Nel descrivere il titolo originale, il Certificate Supplement rende visibili le seguenti informazioni:

  • denominazione del certificato (in lingua nazionale)
  • insieme delle attività professionali cui il titolare del certificato può accedere
  • denominazione e status dell’autorità nazionale/regionale che accredita/riconosce il certificato
  • livello del certificato nel Paese che lo rilascia
  • tabella di classificazione/requisiti per il conseguimento
  • accesso al successivo livello di insegnamento/formazione
  • accordi internazionali
  • iter ufficialmente riconosciuti per il conseguimento del certificato (descrizione del percorso basato su scuola/centro di formazione, luogo di lavoro, riconoscimento di crediti formativi, requisiti di accesso al corso, annotazioni integrative).

Le autorità competenti al rilascio del Certificate Supplement sono le stesse che rilasciano i titoli originali e, in particolare in Italia potrebbero essere:

  • Le Regioni e le Provincie autonome per quanto riguarda le qualifiche di formazione professionale.
  • Gli Istituti scolastici, per quanto riguarda i percorsi dell’istruzione professionale.
  • Altri soggetti pubblici o privati che erogano formazione.

mobilita

Europass-mobilità

Europass Mobilità è uno strumento che consente di documentare le competenze e le abilità acquisite da un individuo durante un’esperienza di mobilità realizzata all’estero in esito a percorsi di apprendimento formale (corsi di istruzione e formazione) e non formale (lavoro, volontariato, ecc.).

Europass Mobilità costituisce l’evoluzione del libretto Europass Formazione, per favorire la formazione lungo tutto l’arco della vita e la mobilità degli individui tra occupazioni, settori e paesi diversi.

I percorsi di apprendimento documentabili attraverso Europass Mobilità possono svolgersi nel quadro di un qualsiasi programma o iniziativa in materia d’istruzione e formazione nazionale ed europea (ad esempio, Leonardo, Socrates e Gioventù). Europass Mobilità è rivolto a tutti gli individui, indipendentemente dall’età, dalla qualifica e dalla condizione professionale. La gestione di Europass Mobilità è affidata al Centro Nazionale Europass (NEC).